STUDIO LEGALE PITRUZZELLA

Via Agrigento n. 30 - Palermo - TEL. 091 364143

P.IVA 05026030824

STUDIO LEGALE PITRUZZELLA

Occupazione abusiva di suolo pubblico: il Comune di Palermo invia gli avvisi di accertamento che presenterebbero dei profili di illegittimità.

Occupazione abusiva di suolo pubblico: il Comune di Palermo invia gli avvisi di accertamento che presenterebbero dei profili di illegittimità.

Negli ultimi mesi il Comune di Palermo ha dato avvio ad un piano di controlli “a tappeto” per gran parte degli esercenti di Palermo. 

Locali, pub, ristoranti, bar, pescherie e fiorai si stanno vedendo recapitare salatissime sanzioni per l’asserita occupazione abusiva del suolo pubblico.

Gli avvisi di accertamento riguardano, per lo più, il mancato pagamento della Tosap del 2017, ma anche degli anni pregressi, e si fondano su uno o due verbali di sopralluogo eseguiti dagli Agenti della Polizia Municipale.

Sulla base di alcuni calcoli assolutamente presuntivi, oltre che di scarsa comprensione per il contribuente, il Comune di Palermo sta richiedendo agli esercenti ingenti somme di denaro per i giorni, addirittura i mesi, di occupazione “continuativa” del suolo pubblico.

Lo Studio Legale Pitruzzella, dopo un’attenta analisi di alcuni avvisi di accertamento, ha rilevato molteplici profili di illegittimità e sta dando avvio a diversi ricorsi dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale di Palermo per la declaratoria di nullità degli stessi.

In particolare, gli avvisi appaiono carenti sotto il profilo formale, oltre che sostanziale, dei necessari requisiti di legittimità, fondandosi inoltre su accertamenti di tipo presuntivo che come tali si pongono in contrasto con le basilari regole imposte dallo Statuto del Contribuente.

Tipologia di azione.

Azione giudiziaria individuale eventualmente preceduta da una mediazione con il Comune di Palermo.

Tipologia ricorrente.

Qualunque esercente un’attività commerciale, in possesso o meno di concessione per l’occupazione del suolo pubblico, che abbia ricevuto un avviso di accertamento per il pagamento della Tosap e delle relative sanzioni.

Documenti.

Avviso di accertamento ed eventuali verbali di sopralluogo.

Obiettivo del ricorso.

Sospendere l’efficacia e l’esecuzione dell’avviso con irrogazione delle sanzioni e dichiarare illegittimo l’avviso di accertamento.

Normativa.

Legge 212 del 2000 (Statuto del Contribuente);

Legge 241 del 1990;

Legge 296 del 2006;

Regolamento Comunale Tosap.

Per un’approfondita disamina dei singoli casi e dei costi, si consiglia di rivolgersi allo Studio Legale per verificare, concretamente, se sussistono i suddetti motivi ricorso inviando una mail a: info.studiolegalepitruzzella@gmail.com